Qui je hante?



Carmine Mangone è nato incidentalmente a Salerno nel 1967, sotto il segno del Capricorno.

Critico dei movimenti sovversivi della contemporaneità, teppista, poeta degenere, idraulico mancato, ex apicoltore; ha tradotto in italiano autori come Lautréamont, Péret, Blanchot, Vaneigem, Mansour, Char, Bataille, Artaud, ecc.

Non scrive per professione (non ancora, almeno), tuttavia non si ritiene per questo un dilettante. Vive, si profonde in entusiasmi, colleziona parossismi. Lascia dunque volentieri agli altri la parsimonia delle parole servili e il cattivo gusto di calarsi in qualche ruolo. Detto questo, e pur rigettando ogni ideologia, sa ancora cosa farsene dell’amore e dell’odio che come fratelli siamesi stregano i suoi giorni.

La formula di Breton usata qui come titolo della pagina – l’interrogazione ironica che viene a farsi largo non solo nel mero “spazio letterario” – dà il tono alla sua protervia po-etica e al desiderio di assediare i “luoghi comuni” dell’esistente al fine di ricrearli senza posa, senza padroni, con coloro che ama e che gli sanno restituire, in una sorta di potlatch carnale e di pensiero, l’incanto che nasce soltanto dall’unicità ancora possibile delle relazioni.

[Foto e interpolazione digitale: Donatella Vitiello.]

2 risposte a “Qui je hante?”

  1. Benvenuto su wordpress Carmine.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.139 follower