…questa tavola anatomica chiamata essere / che produce la morte tascabile del mondo / mentre ci vieta quell’abile distruzione che la primavera agguanta…

stanchi del necessario e di ciò che lo cura / non abbiamo più compassione per i concetti / e stimiamo il vivere solo in quanto avvenenza dell’impossibile

ci siamo commossi per idee inutili e forti / figure ironiche di un mondo dove stare al caldo senza denunciare il fuoco / è stato questo a disporre la verità e l’incendio tra le pieghe del corpo e a far maturare gli occhi sulla quercia delle visioni



in un paese dove tutti gli uomini sono balbuzienti
chi dice amore
senza che la sua voce tremi
è un sovversivo



Primo pomeriggio del 3 ottobre 2011.



Annunci