Qualcosa di me

Tag

,

AnnaMalina20

 

*

Sono nato nel secolo sbagliato
e morirò nella poesia sbagliata.

Ma.

Nessun dio potrà frenare i fiumi di materia cosmica.
Nessuna diga potrà impedire il collasso delle stelle.
Ogni cosa diverrà tutto il resto
e questo qualcosa, questo avanzo, mi farà morire e vivere mille volte.

Invitto, nello splendore della notte,
sento il lupo ferito che è il mio cuore urlare contro i
limiti della foresta,

e mentre cerco un appiglio fuori da ogni parola,
qualcosa di me,
senza più lacrime,
striscia fra l’erba in attesa del balzo.

 

*

L’affetto è un fuoco intimo
che genera tutti gli sviluppi del mondo.

Le pietre attraggono il vento,
l’acqua accarezza le radici dell’uomo.

Io non accetto la tristezza.
Non accetto neanche la morte,
anche se so
e ho sempre saputo
che dentro di me c’è un varco per
ogni grido, ogni vento,
e dove tutte le cose passano e
avranno mille ritorni.

Poco fa,
accanto a me,
un’assoluta mancanza di desiderio
mi ha preso in piena poesia.

 

23 settembre 2018. Le opere visuali sono di Anna Malina.

 

AnnaMalina-01b

Annunci