Matta



di giorno mi càpita di svegliarmi in te
per abitare il luogo che prende la tua insidia

lascio il riverbero della tentazione nel
bagliore del pensiero e
i sorrisi diventano complici indubbî della crepa

il sangue entra
uccide la ragione
la prende in braccio come una nascita
il mondo allora si apre alla picchiata del nibbio
e tutto si coagula
alle fronde della tua bocca
contro le leggi dell’emorragia

Sera del 29 settembre 2011. L’illustrazione è un quadro del cileno Roberto Sebastián Matta (La révolte des contraires, 1944).



Advertisements