Ho donato a Francesco Marotta e agli amici del sito La dimora del tempo sospeso (che qui ringrazio fraternamente) una mia breve raccolta inedita di note poetiche, aforismi et similia. Scritture che risalgono al 2009 e che ho rivisto più volte negli anni scorsi. In qualche modo, si tratta di una ghiotta anticipazione del prossimo Quest’amante che si chiama verità.
Nelle prossime ore, potrete scaricare il pdf con l’intero corpus di frammenti. Buona lettura.

La dimora del tempo sospeso

Lory Ginedumont, Tumulto reale, 2006

Carmine Mangone

Scrutare nel mio disincanto. Fare l’inventario delle delusioni. Accatastare in un angolo tutti i cattivi propositi, per poi dar loro fuoco, beandomi delle faville che siamo stati. Un modo tutto mio per purificare l’aria e seguitare a credere nel flusso – a credere in ciò che rimane e a condividere i miei giorni con chi resiste, persiste, s’innamora, s’addolora, con chi contorce e si torce contro la durata stessa delle cose.

Diventare un poeta irrimediabile.

View original post 910 altre parole

Advertisements