Tag

,

Sono lieto di proporre il promo del cortometraggio Bendola, scritto e realizzato da Lorenzo Di Loreto (lavoro che uscirà nel febbraio 2012).
Contiene alcune mie parole. Parole che erano nascoste in qualche cassetto della memoria e che non miravano, originariamente, ad essere esposte, appartenendo infatti ad un’opera del 2009 che è e resterà inedita per mia espressa volontà.
Queste parole le ho donate però a Lorenzo e al suo lavoro perché dentro la sua idea, dentro questa produzione, vi ho sentito forte un gesto d’amore, di rispetto, e probabilmente una ferita, una ferita cui dare un senso, un destino.
Non credo di essermi sbagliato. Ma ne riparleremo a febbraio. Buona visione.



…i due bimbi giocarono a nascondino per diverse notti / finché lei / non decise di accendere la luce…

Di slancio. Come un dado con sei facce uguali. La luce e le sue impossibili definizioni.

…lui le prese le mani / vi disegnò la linea della vita / perdeva ogni ritegno con lei / non voleva che morisse / stringendole le mani sentì il tepore del sollievo / quella linea / sarebbe stata il loro cerchio per sempre…



Annunci