Tag

, , , , ,

Carmine Mangone, Esercizi di accanimento, Serpent Kiss Digital, 2017, pp. 82.


Potete acquistare il cartaceo su:
< Lulu >  < Amazon >


La scheda sul sito dell’editrice:

< Serpent Kiss Digital >


 

Nota in quarta di copertina:

Per circa una dozzina d’anni, l’autore ha cesellato o buttato giù in modo inconsulto le scritture brevi che formano Esercizi di accanimento. Questo piccolo libro, con ogni evidenza, è formato infatti da aforismi, minute riflessioni e rasoiate poetiche che si pongono però meno come tentativi di sintesi e più come inciampi, incidenti del pensiero. I temi trattati variano molto: erotismo, scrittura, anarchia, punk, calcio, ma il tutto è attraversato da una corrente ironica, da un filo rosso che vuole innescare entusiasmi, disgusti, permettendo al lettore di piantare le tende lungo il bordo di quell’abisso che si chiama divenire. Ogni frammento di testo, qui, è sempre un grimaldello per insidiare i corpi, il mondo. Schierandosi contro i luoghi comuni dell’esistente, e ibridandoli senza pena, l’autore si dà un compito immane, sproporzionato: contribuire criticamente ai movimenti comuni dei viventi. Solo così, a suo avviso, può manifestarsi degnamente quell’accanimento che ancora si mette nel voler amare.


Nota dell’autore (9 ottobre 2017):

I tanti amici che hanno letto e amato Così perdutamente umani, il libricino uscito per Nautilus nel 2010, non potranno che apprezzare anche Esercizi di accanimento. Quest’ultimo volumetto, infatti, come il primo, si compone di massime, sentenze e scritture brevi che si leggono tutte d’un fiato, pur non concedendo quasi nulla, beninteso, alla facilità e al mainstream.
C’è però una differenza essenziale tra le due pubblicazioni: mentre Così perdutamente umani aveva per tema principe (e quasi esclusivo) quello dell’amore carnale, gli Esercizi spaziano invece tra svariati argomenti, tra i quali: l’erotismo, l’anarchia, il punk, i libri, la poesia, il calcio…
Invitandovi a leggerlo (lo reperite per il momento unicamente sul web e solo su carta), mi auguro che esso trovi la stessa diffusione e la medesima benevolenza che ha finito per avere, sorprendentemente, la piccola pubblicazione del 2010.
Ultima cosa: per farvi cosa gradita, ho accluso in appendice una nuova versione di Come per un tentato amore, testo che fu in origine la sezione conclusiva del mio Mai troppo tardi per le fragole (libro edito nel 2009 e ormai introvabile da diversi anni).


Estratti del libro su Pochi amici Molto amore:  <1>   <2>   <3>   <4>   <5>

Annunci